+39.075.6920184
info@cancellotti.com
Cancellotti s.r.l. - Strada Fabrianese 1 06134 loc. Ponte Valleceppi (PG)

Barriere stradali New Jersey

logo ABESCA

Le barriere sono prefabbricate e collegate tra loro con robuste barre o cavi di acciaio all’altezza di circa un metro, e semplicemente appoggiati a terra per permettere la traslazione laterale sotto l’urto.
Questo spostamento è presente anche nei New Jersey da ponte in cemento, dove lo spostamento laterale è contenuto da ancoraggi duttili che prima si deformano e poi si spezzano sotto l’urto, trasmettendo alle strutture del ponte solo sforzi di valore limitato superiormente.

Le caratteristiche principali delle nostre barriere di sicurezza in calcestruzzo che consentono il contenimento dei veicoli in svio con alti parametri di sicurezza sono:

a) Profilo: i nostri modelli di barriera presentano oltre al consueto profilo “new jersey” (sviluppato vicino New Jersey, Stati Uniti d’America, alla fine degli anni Cinquanta) anche profili “a muretto” costituito da una serie di superfici inclinate.

b) Collegamento longitudinale: i vari elementi modulari prefabbricati sono collegati tra loro in modo da realizzare una “catena” continua e resistente che chiami a collaborare, per resistere all’urto, una serie di elementi contigui prima e dopo la barriera interessata dall’impatto dei veicoli.
Per creare questa “catena” le barriere di sicurezza, in genere, hanno nella parte superiore (per tutta la loro lunghezza) una barra rullata; queste barre, inglobate nel calcestruzzo, sono collegate a quelle contigue tramite un manicotto in acciaio, che ha una filettatura interna come quella della barra rullata.

Cancellotti è associata ad A.B.E.S.C.A. (Associazione Barriere Elementi Sicurezza Cemento Armato), società conosciuta a livello Nazionale ed Europeo, che svolge attività di progettazione, ricerca, studio, diffusione, promozione di barriere stradali in calcestruzzo a profilo “new jersey” e manufatti similari per la sicurezza del traffico.

Tutte le barriere ABESCA sono testate con la Normativa D.M. del 21 Giugno 2004 Gazzetta Ufficiale n° 182 del 5 Agosto 2004, su campi di prova Certificati come da Decreto Ministeriale, con recepimento della Normativa Europea EN 1317 parte 1,2,3,4. Le barriere di sicurezza stradale in calcestruzzo sono le migliori in assoluto per affidabilità, sicurezza, facilità di manutenzione e costi.

A.B.E.S.C.A. (Associazione Barriere Elementi Sicurezza Cemento Armato) nasce nel 2002 con lo scopo di promuovere la diffusione di Barriere di Sicurezza a muretto in cemento armato.
Obiettivi prioritari dell’Associazione sono l’investimento continuo nella ricerca di nuovi modelli e forme di barriere, e lo sviluppo dei modelli esistenti nelle loro forme, materiali ed altro, per migliorare, dove è possibile, la sicurezza di tutti gli utenti della strada.

La normativa di riferimento UNI EN 1317 indica i requisiti di prestazione per i sistemi di trattenimento e ne definisce le classi di prestazioni ed i criteri di accettazione per le prove d’urto.
Le barriere di sicurezza per poter essere marcate CE ed essere utilizzate in ambito stradale devono essere sottoposte a prove di impatto in scala reale.

Le prove d’urto principalmente devono certificare due risultati principali:
– Contenimento e rinvio dei veicoli pesanti
– Assorbimento dell’urto dei veicoli leggeri.
In una prova di crash test si determina principalmente:

A. Livello di contenimento
B. Deformazione della barriera (W e VIN)
C. Severità dell’impatto (ASI e Thiv)

Tali valori consentono di mettere a confronto diverse tipologie di barriere che presentano la stessa classe (esempio H4b) ed orientare la scelta in base a detti valori e alle proprie necessità.

Video crash-test barriere new jersey